Come tenere coinvolti i soci durante la pandemia di coronavirus

Tenere i soci coinvolti attraverso le piattaforme delle riunioni virtuali.

A cura di George Robertson-Burnett,  Coordinatore Rotary Zona 34 e past governatore del Distretto 6890

Questi tempi in cui viviamo sono certamente tempi interessanti. Nessuno di noi avrebbe potuto prevedere queste circostanze straordinarie causate dalla pandemia di COVID-19, dovuta al nuovo coronavirus. I Rotary club di tutto il mondo si stanno ponendo la stessa domanda: come tenere coinvolti i soci durante la pandemia.

Continua a leggere

Perché Toastmasters è un beneficio per i Rotary club

Toastmasters meeting

Soci del Rotary Club di Portland Rotary a una riunione di Toastmasters.

Terry Beard

Terry Beard

a cura di Terry Beard, Rotary Club di Portland, Oregon, USA

Avrete forse sentito dire che la maggior parte della gente preferirebbe morire piuttosto che tenere un discorso. Parlare in pubblico, per molte persone, è la paura numero uno.

Per 49 anni, anch’io ho avuto paura di parlare in pubblico. Era tremendo: mi ritrovavo in un bagno di sudore, uscivo dalla sala, trovavo delle scuse o chiedevo a qualcun altro di alzarsi a parlare al mio posto. Qualunque cosa, pur di non dover parlare in pubblico. Un paio di brutte esperienze iniziali avevano fatto crescere in me questa paura; ma poi mi sono dato l’obiettivo di superarla. Quindici anni fa, quando avevo cinquant’anni, un mio buon amico mi ha fatto conoscere Toastmasters, e da allora faccio parte dell’associazione.

Continua a leggere

Il rombo dei motori d’auto d’epoca scuote il Centro Italia

a cura del Dr. Matthijs van den Adel, Presidente del Circolo Rotary Antique Classic & Historic Automobile World Fellowship (ACHAFR)

L’anno scorso, l’Antique Classic & Historic Automobile World Fellowship (ACHAFR) ha celebrato il suo 30° anniversario, che ci rende tra i più vecchi Circoli Rotary. Con quasi 600 soci, è un gruppo ben rappresentato in tutto il mondo.

Continua a leggere

Contenimento del poliovirus VS il vaiolo: intervista a David Heymann

David Heymann

Il mese scorso abbiamo parlato con il professor David Heymann, capo del Containment Advisory Group, di alcune somiglianze e differenze tra il contenimento del poliovirus e del vaiolo e del lavoro del CAG. Con decenni di esperienza nel campo della sanità pubblica, David ha lavorato per gestire e frenare la diffusione della SARS, Ebola, Zika, HIV, malaria e morbillo – e questo in aggiunta agli sforzi per l’eradicazione della polio e del vaiolo! Attualmente è docente di Epidemiologia delle malattie infettive presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine e direttore del Centre on Global Health Security di Chatham House, Londra. Continua a leggere

Un colloquio simulato aiuta chi cerca lavoro, ma anche gli altri

Soci del Rotary Club di Silverdale a un colloquio di lavoro.

a cura di Cathy Bisaillon, Presidente e AD di Easterseals Washington e socia del Rotary Club di Silverdale
Video e foto di Steven Boe, Rotary Club di Silverdale

L’autunno scorso, quando ho condiviso con i miei amici nel Rotary che il 70 per cento delle persone con disabilità è disoccupato o sottoccupato anche se in tutto il paese c’è scarsità di manodopera, abbiamo deciso di passare all’azione. Il nostro club ha un effettivo diversificato, e apprezza la diversità anche fra i lavoratori. Attingendo al programma Partners for Work del Distretto 5030, abbiamo organizzato delle simulazioni di colloqui di lavoro di alto impatto nel corso della riunione del 31 gennaio 2019 del nostro club.

Continua a leggere

3 modi per rendere il tuo club più inclusivo

Katey Halliday

A cura di Katey Halliday, socia del Rotaract Club di Adelaide City e del Rotary Club di Adelaide Light, Australia Meridionale, Australia

Il Rotary ha adottato di recente un regolamento su diversità, equità e inclusione che trasmette un forte messaggio sulla nostra scelta relativa all’inclusività. Il Rotary ha club in tutto il mondo e raggiunge una vasta gamma di persone con i suoi progetti di service. Quindi siamo già ampiamente diversificati, ma c’è un altro ingrediente, l’inclusione, che costituisce la chiave per godere in pieno e in modo durevole i benefici della diversità. Quanto è inclusivo il tuo club? Continua a leggere

Conseguenze della polio: la mia esperienza insieme ai medici che fanno la differenza

IMG_6478

A cura di Federico Bizzarri, Past Presidente del Rotary Club Latina, D2080

Ci aspetta sulla porta della corsia. Si chiama Matthew Varghese e ti viene spontaneo inchinarti e baciargli la mano. Sembra esagerato, ma ti viene da pensare a Madre Teresa, o a Ghandi. È distinto, occhi neri, furbi e vispi dietro gli occhiali. Secco, con il viso affilato.  Bello il suo inglese, essenziale, senza fronzoli, deciso e dolce al contempo. Il classico esempio di chi ha autorità e autorevolezza.  Camice immacolato, senza una grinza.

Continua a leggere