Prevenzione del tumore cervicale in Kenya

Squadra di formazione professionale (VTT)

di Judy Wolf, Past Presidente uscente del Rotary Club di Davis, California, USA

Il Kenya è una terra di una bellezza straordinaria, con fantastici animali esotici, mercati all’aperto affollati, grandi terreni coltivati e persone cordiali. Sorprendentemente, ogni anno circa 5000 donne keniote sono diagnosticate con il tumore cervicale e il 50% muore a causa di questa malattia che è prevenibile quasi al 100%.

La nostra squadra di formazione professionale si è recata in Kenya a ottobre 2016 nella speranza di fare la differenza nella vita di queste donne coraggiose. Abbiamo avvertito un senso di orgoglio, sapendo che facevamo parte della squadra organizzata dal Rotary Club di Davis (Stati Uniti) attraverso una sovvenzione globale della Fondazione Rotary, inviata in Kenya per fornire lo screening per il tumore cervicale, trattamenti ed educazione alle donne della regione povera e bisognosa di South Nyanza. Il Kenya ha una popolazione di quasi 13 milioni di donne, dai 15 anni in poi, a rischio di sviluppare il tumore cervicale. Il Kenya basa la sua vita economica sulle donne che lavorano fin dalla giovane età. E quando proteggiamo le donne, salviamo anche i loro bambini.

La Rotariana Rochelle Swanson intervista una paziente

Durante la nostra prima visita abbiamo organizzato delle cliniche mediche presso l’Homabay County Referral Hospital e il Kendu Bay Sub-District Hospital. L’equipe medica, composta da un direttore sanitario, quattro medici e un infermiere professionista nativo del Kenya, ha trascorso i primi sette giorni presso l’ospedale Homabay dove sono stati effettuati 163 esami cervicali. Grazie a questi esami di routine sono state individuate quattro donne che avevano bisogno di crioterapia per congelare le lesioni e tre donne che necessitavano della conizzazione, una procedura salvavita di asportazione di un frammento di collo dell’utero (LEEP). Purtroppo, una delle donne aveva un tumore cervicale in fase terminale. La nostra squadra è rimasta impressa dal suo coraggio e forza mentre stava seduta accanto a suo marito e il medico le spiegava la cruda verità della sua salute. Non dimenticheremo mai la scena e questa bella donna e suo marito.

Volontari in addestramento intervistano le donne prima dello screening

La nostra prossima tappa era il Kendu Bay Sub-District Hospital dove la squadra ha esaminato 215 donne e ha eseguito cinque trattamenti di crioterapia e sei LEEP. Per fortuna, la maggior parte delle donne era sana e non aveva segni della malattia.
Possiamo dichiarare con orgoglio che il nostro viaggio è stato successo. La nostra squadra ha fornito la formazione ai medici e infermieri del posto su come identificare le lesioni cervicali, eseguire gli interventi e formare altri professionisti del settore medico del Kenya.
Non vediamo l’ora di intraprendere il nostro secondo viaggio a giugno 2017 nella stessa regione per gli esami di controllo e di trattamento e fornire formazione supplementare. Durante il nostro viaggio finale a novembre 2017, svolgeremo altri esami e controlli, faremo una valutazione delle competenze dei professionisti medici addestrati e doneremo attrezzature mediche ad ognuno degli ospedali.
Siamo profondamente grati alla Fondazione Rotary e ai club che hanno supportato questa sovvenzione globale per salvare vite. Condividiamo un senso di onore e profonda soddisfazione nell’avere potuto metterci al servizio delle donne del Kenya insieme alla nostra famiglia Rotary.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...